Mario Pace

Mario Pace

Pur essendo il più piccolo di età del complesso, ha diciannove anni, non è da meno degli altri. Anche lui studia e si avvia a lunghi passi a prendere il diploma del liceo artistico. Ha un carattere stranissimo. E' costantemente chiuso in se, taciturno e serio. Come se avesse delle grandi preoccupazioni; ma, non è così. Il suo pensiero è continuamente al lavoro per trovare nuovi arrangiamenti e nuove battute da aggiungere al suono pulito della sua batteria. Mario, comunque, cambia non appena si trova seduto sul suo sgabello con davanti i piatti e la grancassa. Esplode improvvisamente. Dimentica la sua timidezza per mostrare la sua aggressività, la sua melodia e la sua sicurezza musicale. Un vero timido ma imprevedibile. Comunque la timidezza per Mario non è un ostacolo ma uno stimolo per arrivare. Lui ha bisogno degli altri tre come gli altri tre non possono fare a meno di lui. Mario è un lato molto importante fra i quattro che formano il quadrato perfetto dei Delfini.

dal retro de "I Delfini"